EdizioniMediterranee Ribbon ScontoLarge

Immagine e trasgressione nel Medioevo

Sconto 15%
E-Book
€ 19,50€ 16,58 cad.
G.Bartholeyns, P.O. Dittmar, V. Jolivet
9788864830292
168
17x24
STORIA
Medioevo

DESCRIZIONE

Perché un’immagine ci scandalizza? La risposta che, pagina dopo pagina, si delinea in questo saggio ruota intorno al concetto di montaggio: disposizione degli sguardi e dei luoghi, delle figure e dei tempi. La crescente diffidenza di fronte alle immagini del male, la nascita dell’emozione pornografica, l’emergere dei graffiti di contestazione, la distruzione d’immagini per mano della stessa autorità che le aveva commissionate, la sapiente elaborazione dell’inimmaginabile sono tutti fenomeni che illuminano la trasformazione del rapporto con le immagini in Occidente. Trasgressione e immagini formano qui un binomio la cui storia viene posta in prospettiva con il presente. Ciò facendo, a essere decifrata è la credenza in un potere delle immagini

NOTE SULL'AUTORE

Gil Bartholeyns, storico antropologo, è titolare della cattedra di Studi visivi presso l’Università di Lille 3.

Pierre-Olivier Dittmar, storico antropologo, è ricercatore presso la Scuola di studi superiori in scienze sociali di Parigi.

Vincent Jolivet, è ingegnere all’Univeristà della Sorbona.

ALTRE RISORSE ONLINE

Su questo sito sono attivati i cookies per migliorarne l'usabilità e le funzionalità. Leggi le condizioni.